In Evidenza

Seminario @ IAPS

25-01-2017  “Gravity: Where Do We Stand?”, Roberto Peron

Ultima Gara Attiva IAPS

Riapertura termini per l’affidamento di lavori di adeguamento per l’installazione di un sistema criogenico presso i laboratori (vedi la sezione Amministrazione Trasparente)

Attività di Didattica&Divulgazione

25-01-2017 Visita della Scuola Umberto Nobile di Ciampino
03-02-2017 Occhi sulla Luna presso Roma Tre (Via della Vasca Navale 87)

Informazioni

 

Chi Siamo Dove Siamo Contatti Seminari Congressi Eventi Lavora Con Noi Webmail FTP Area Area Riservata

L’IAPS è un istituto situato nell’area di Roma appartenente all’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica)

News dallo IAPS

Tutte le News

News da MEDIAINAF

RSS MEDIA INAF

  • Buon compleanno 1987A!
    È la supernova del 20esimo secolo, vista esplodere nel cielo australe la notte fra il 23 e il 24 febbraio 1987. Per commemorarla, gli scienziati dei telescopi spaziali Hubble e Chandra hanno scelto un’animazione derivata dal modello di un team di astrofisici dell’Inaf di Palermo guidato da Salvatore Orlando. Media Inaf lo ha intervistato
    Marco Malaspina
  • Galassie più nitide con le reti neurali
    Per analizzare le montagne di immagini astronomiche disponibili ci vorrebbe la velocità di un computer con l’abilità del sistema visivo umano. Kevin Schawinski, ideatore di Galaxy Zoo, apre al pubblico la nuova frontiera delle reti neurali artificiali, che, opportunamente istruite, possono rendere più nitide le immagini astronomiche. Anche se «i problemi cognitivi, come il processo […]
    Stefano Parisini
  • Il mantello di Marte nasconde un segreto
    La regione vulcanica Elysium Planitia, che si trova in prossimità dell’equatore, è un immenso complesso vulcanico con una bizzarra composizione chimica. Processi geochimici complessi hanno modellato la superficie e il mantello sottostante. Gli studiosi credono che questa regione sia ancora attiva
    Eleonora Ferroni
  • Grips a riposo dopo un anno al gelo
    Una missione di salvataggio che ha dovuto attendere 12 mesi, ma alla fine telescopio e pallone a elio sono stati portati al sicuro e presto torneranno negli Stati Uniti per test ed esperimenti
    Eleonora Ferroni