In Evidenza

Seminario @ IAPS

17-05-2017, The Athena project and its science objectives
Dr. Matteo Guainazzi

Ultima Gara Attiva IAPS

Pubblicata Lettera invito Ampliamento Clean Room (vedi la sezione Amministrazione Trasparente)

Attività di Didattica&Divulgazione

09-06-2017 OCCHI SU GIOVE @ Roma Tre
01-07-2017 Appuntamento in tutta Italia per OCCHI SU SATURNO! 

Informazioni

 

Chi Siamo Dove Siamo Contatti Seminari Congressi Eventi Lavora Con Noi Webmail FTP Area Area Riservata

L’IAPS è un istituto situato nell’area di Roma appartenente all’INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica)

News dallo IAPS

Tutte le News

News da MEDIAINAF

RSS MEDIA INAF

  • Mettete dei fiori nelle vostre astronavi
    Le lunghe missioni spaziali dovrebbero prevedere la possibilità di coltivare piante: farebbe bene alla salute psicofisica degli astronauti, dice uno studio dell’università della Florida. Abbiamo chiesto un parere, sia sulla presenza di piante che di eventuali animali da compagnia, a Denise Ferravante, psicologa dell’Enea
    Marco Malaspina
  • Cerere: per Dawn un altro anno di lavoro
    La sonda della Nasa si prepara all'ultimo anno di missione. Ogni missione nello spazio è limitata nel tempo dal quantitativo di carburante, ma Dawn rimarrà stabile nell'orbita del pianeta nano anche dopo l'esaurimento del propellente a base di idrazina
    Eleonora Ferroni
  • Il radiotelescopio sardo esplora la zona proibita
    Un team di ricercatori guidato da Francesca Loi dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf Cagliari ha osservato col Sardinia Radio Telescope i deboli campi magnetici dell’ammasso di galassie Ciza J2242+5301. I risultati sono stati pubblicati su Mnras
    Paolo Soletta
  • Fobos elettrizzata dal Sole
    Potenti eruzioni solari potrebbero caricare elettricamente alcune aree di Fobos, una delle due lune di Marte, fino a centinaia di volt. Così ha calcolato una simulazione della Nasa che ha studiato l’accumulo di elettricità statica causato dal vento solare e i possibili effetti negativi su equipaggiamenti elettronici o astronauti che dovessero sbarcarvi
    Stefano Parisini