IAPS instruments and projects for Solar System's exploration
Header

Su Mars Express

La missione Mars Express è dedicata allo studio dall’orbita (e originariamente anche dalla superficie) del pianeta Marte, del suo interno, della sua superficie, dell’atmosfera e dei dintorni del pianeta. Questi obiettivi sono stati ripresi dalla non fortunata missione russa Mars-96 e completati dagli studi di esobiologia di beagle-2, un lander che non è riuscito nel suo tentativo di atterrare sulla sueprficie del pianeta per portare a termine misure di geochimica sulla superficie. L’orbiter di Mars Express opera con successo dall’orbita di Marte dall’inizio del 2004.

Gli obiettivi scientifici

Comprendere Marte è fondamentale per conoscere meglio la Terra dalla prospettiva della planetologia comparata.
Tra i principali obiettivi scientifici di Mars Express: ottenere immagini  ad alta risoluzione di tutto il pianeta (risoluzione fino a 10 metri),  ottenere una mappa geologica (risoluzione 100m) e una mappa della composzione atmosferica, studiare la struttura subsuperficiale, studiare la circolazione atmosferica e l’interazione tra l’atmosfera e la superficie e tra l’atmosfera e il mezzo interplanetario.

Gli strumenti scientifici

La sonda trasporta 7 strumenti scientifici, il lander Beagle 2, e una Visual Monitoring Camera, tutti studiati e realizzati per contribuire a risolvere i misteri dell’acqua mancante di Marte.
Tutti gli strumenti effettuano le loro misure della superfcie, dell’atmosfera e del mezzo interplanetario dall’orbita polare che eprmette alla sonda di coprire tutto il pianeta.

Qui sotto la descrizione degli strumenti (fonte:

OMEGA Visible and Infrared Mineralogical Mapping Spectrometer (Observatoire pour la Minéralogie, l’Eau, les Glaces et l’Activité) – Francia – Determina la composizione minerale della superficie fino a una risoluzione di 100 metri. L’IAPS ha fornito il canale visibile dello strumento e scienziati co-investigators di supporto alle attività scientifiche.

• SPICAM Ultraviolet and Infrared Atmospheric Spectrometer – Francia – Studia la composizione dell’atmosfera.

MARSIS Sub-Surface Sounding Radar Altimeter – Italia – Un radar utilizzato per studiare la composizione della subsuperfcie alla ricerca di ghiaccio di acqua (a una profondità fino a 2-3 Km). Incorpora le due antenne da 20 m. L’IAPS ha fornito lo strumento, dalla pianificazione delle operazioni all’analisi e archiviazione dei dati, fornendo il Deputy Principal Investigator e co-investigator alle attività scientifiche.

• PFS Planetary Fourier Spectrometer – Italia – Misura la temperatura e pressione atmosferica (le osservazioni sono state sospese a Settembre 2005).  L’IAPS ha costruito lo strumento dalla pianificazione delle operazioni all’analisi e archiviazione dei dati, fornendo il Deputy Principal Investigator e co-investigator alle attività scientifiche.

• ASPERA Analyzer of Space Plasmas and Energetic Atoms – Svezia – Studia le interazioni tra gli strai alti dell’atmosfera e il vento solare, l’ambiente di gas neutri e ionizzati che circonda il pianeta. L’IAPS ha fornito il sensore EAN Energetic Neutral Atoms e scienziati co-investigators di supporto alle attività scientifiche.

• HRSC High Resolution Stereo Camera – Germania – Produce immagini a colori con una risoluzione fino a 2 m.

• MELACOM Mars Express Lander Communications – UK – Permette a Mars Express di funzionare come un relay per le comunicazioni dei lander atterrati sulla superficie del pianeta

• MaRS Mars Radio Science Experiment– Germany – usa le onde radio per studiare sia la superficie che l’atmosfera. Misura variazioni locali della gravità e fornisce profili di perssione e temperatura dell’atmosfera.